Sclerosi Multipla


Sclerosi Multipla


sclerosi multipla - dott. flavio torresin padova

 

Desidero esporre il mio percorso di guarigione per testimoniare l’efficacia della medicina naturale, se applicata con costanza, nella cura di patologie anche gravi.

I primi sintomi della mia malattia di natura demielinizzante si sono manifestati nel 1994. All’epoca avevo venti anni e incominciai a presentare in determinati periodi dell’anno, soprattutto in primavera e autunno, sintomi quali diplopia all’occhio destro (visione doppia), senso di oppressione alla testa e giramenti così forti da dovermi stendere immediatamente a terra in stato di collasso; questi sintomi peggiorarono notevolmente dopo la prima gravidanza. Dopo anni di sofferenze e l’inutile tentativo di individuare la causa dei miei malori sempre più frequenti, mi rivolsi a un otorinolaringoiatra di Padova, il quale, avendomi riscontrato una perdita dell’80% dei suoni acuti nell’orecchio destro, mi consigliò di eseguire una risonanza magnetica cerebrale con mezzo di contrasto. Il referto evidenziò un’alterazione compatibile con malattia demielinizzante. Da quel momento venni seguita dall’equipe di neurologia di Padova specializzata nella cura di queste patologie, ma gli unici farmaci proposti erano a base di cortisone, con tutti gli effetti collaterali che ne conseguono. Fu in quel periodo, precisamente nel 2005 che conobbi il Dott. Torresin, il quale fin da subito mi rassicurò presentandomi, in base alla sua lunga esperienza, gli effetti positivi della Medicina Naturale e fitoterapica nella cura delle malattie demielinizzanti. Mi misi così nelle sue mani sottoponendomi inizialmente a due sedute settimanali di ossigeno-ozono terapia e assumendo con costanza i prodotti fitoterapici consigliatomi.

Desidero sottolineare come il processo di guarigione coinvolga la persona nella sua totalità, anima e corpo. Iniziai infatti a stare meglio dopo circa 6 mesi di cure, dopo aver abbattuto quel muro di paura ed angoscia che attanagliava la mia anima e che mi impediva di guardare al futuro con speranza, ma un’ulteriore dura prova mi attendeva. Agli inizi del 2006, scoprii di essere in stato di gravidanza e la ginecologa a cui mi ero rivolta mi consigliò caldamente di interromperla poiché la mia malattia sarebbe peggiorata. Anche in quel momento di profondo sconforto il Dott. Torresin mi fu molto vicino incoraggiando la mia ferma decisione di proseguire la gravidanza, che tra l’altro non ebbe alcun tipo di complicazione. Anzi, ricordo quei mesi come i più belli della mia vita, dato che mi sentivo piena di energia e di salute.

Ad agosto nacque T., un bambino sanissimo che ora ha 9 anni e posso dire con certezza che anche lui ha tratto un grande bene dalle cure eseguite durante la gravidanza essendo un bambino forte e particolarmente intelligente. Negli anni ho eseguito periodicamente la risonanza magnetica ed essa ha evidenziato progressivamente una netta regressione delle lesioni; questa regressione delle lesioni è cosa pressoché impossibile secondo gli stessi neurologi.

Dopo circa tre anni dalla nascita di T. ho avuto la gioia di diventare mamma di una bambina, A., e anche in questo caso la gravidanza ha avuto un percorso regolarissimo a conferma della mia completa guarigione.

Ringrazio di cuore il Dott. Torresin per il coraggio e la serenità che è riuscito a infondermi in quegli anni così bui della mia vita.

F.N.